Traumi sportivi, prevenzione e cura

massaggio sportivo bagno a ripoli

Distorsioni, crampi, contratture & Co.: prevenire si può, anche a tavola.

Distorsioni alla caviglia, crampi, contratture muscolari, stiramenti: sono gli infortuni più comuni che possono avvenire a chi fa sport. Ma prevenire si può, a partire da una corretta alimentazione e da una routine quotidiana (o quasi) di esercizi di stretching.

La dieta gioca un ruolo fondamentale nelle prestazioni sportive: i crampi rappresentano il più chiaro segnale che qualcosa non va nel modo in cui ci alimentiamo. La causa principale dei crampi (che poi non sono altro che contratture muscolari particolarmente intense ma di breve durata) è la mancanza di idratazione. Dobbiamo bere molto, prima e dopo l’allenamento. Ma occhio a non esagerare: è stato provato scientificamente, che anche bere troppo causa scompensi al nostro corpo. Dunque, anche in presenza di un’attività fisica sostenuta, è sempre meglio non andare oltre i 2 litri/2 litri e mezzo al giorno di bevande. Ma è anche bene integrare la dieta con alimenti ricchi di liquidi e di altri elementi preziosi, come i sali minerali. Frutta, verdura (meglio se cruda), ma anche legumi e cereali integrali sono “portatori sani” dei sali minerali di cui abbiamo bisogno per una dieta da atleta: potassio, magnesio e manganese in primis.

A causare i crampi potrebbe essere anche la mancanza di circolazione: banditi calzettoni o indumenti troppo stretti sugli arti, che potrebbero bloccare il flusso di sangue. Occhio anche agli sbalzi di temperatura e alle scarpe che si indossano per fare sport, tra i principali responsabili anche in caso di distorsioni della caviglia.

Per prevenire crampi, distorsioni e contratture muscolari è importante lo stretching (anche prima dell’allenamento) e un buon riscaldamento pre-gara. Basta prendere l’abitudine a dedicare 10 minuti di stretching prima di fare movimento per mettersi al riparo dai principali infortuni che capitano agli sportivi.

E imparare a non trascurare i segnali che ci manda il nostro corpo: così come i crampi sono un sintomo del fatto che non stiamo mangiando bene o idratando abbastanza, le contratture muscolari possono essere il campanello d’allarme per stiramenti o addirittura strappi muscolari. Imparare ad ascoltare il proprio corpo è la prima lezione da apprendere per chi vuole mantenersi in forma. E non doversi poi fermare per il recupero più a lungo del previsto.

Potrebbe interessarti anche: Massaggio sportivo decontratturante

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...