Chi dorme prende voti migliori

dormire concentrazione

Uno studio scientifico effettuato negli Usa nel 2010 ha provato che i ragazzi di età compresa tra 10 e 16 anni che avevano problemi di sonno avevano anche più difficoltà a concentrarsi a scuola. Il che si traduceva in voti peggiori in pagella. Ciò significa che quando abbiamo da rispettare una scadenza dobbiamo fare l’esatto contrario di ciò che ci viene in mente di fare: anziché sacrificare il sonno per portare a termine le incombenze (che si tratti di studio o lavoro), dovremmo dormire di più per avere un rendimento più alto.

7. Più riposati, più attenti

La mancanza di sonno si può tradurre nei sintomi della sindrome da Deficit di Attenzione o Iperattività nei più piccoli. I bambini, infatti, non rispondono allo stesso modo degli adulti alla carenza di sonno. Mentre i grandi manifestano sonnolenza, i bimbi tendono ad essere iperattivi.

8. Dimagrire dormendo

Annunci

2 pensieri su “Chi dorme prende voti migliori

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...