Massaggio linfodrenante, tutti i benefici: dalla lotta alla cellulite alle difese immunitarie

massaggio linfodrenante firenze

Dalla guerra alla culotte de chevals, al potenziamento degli anticorpi, fino alla cura di edemi, stipsi e cicatrici: il massaggio linfodrenante è molto più di un trattamento estetico. Scopri tutte le patologie che è in grado di alleviare.

massaggio linfodrenante firenze

Se pensavate che il massaggio linfodrenante fosse utile solo a donare una linea più armoniosa dovrete ricredervi. I massaggi drenanti, infatti, hanno un campo di applicazione amplissimo.

1) Innanzitutto inducono rilassamento muscolare e inibiscono l’invio di stimoli dolorosi, un aspetto utilissimo nella cura di tutte le forme di lombalgia, stiramento muscolare e addirittura ernia del disco.

2) Il massaggio linfodrenante è indicato anche a chi soffre di stipsi e colon irritabile.

3) Grazie all’effetto antiedematoso, il massaggio linfodrenante è uno dei principali alleati nella riduzione degli edemi, sia di origine linfatica che non.

4) Ma questo tipo di manipolazione ha effetti benefici anche sulle difese immunitarie, stimola l’effetto cicatrizzante e la circolazione dei vasi sanguigni e – naturalmente linfatici – il che lo rende particolarmente utile nella lotta agli inestetismi della cellulite e delle teleangecstasie (la dilatazione di piccoli vasi sanguigni che rende visibili i capillari sulla pelle).

5) Infine il massaggio linfodrenante esercita una potente azione antalgica e rilassante, favorendo il sonno nei soggetti stressati o particolarmente affaticati.

Tutte queste proprietà fanno dei trattamenti drenanti un prezioso alleato nella lotta a patologie come acne, sinusiti, allergie, tonsilliti recidivanti, ragadi al seno, tensione mammaria anche in gravidanza e durante l’allattamento, sindrome da tunnel carpale, vene varicose e gli eventuali disturbi collegati all’assunzione della pillola anticoncezionale.

E i primi risultati apprezzabili si ottengono già dopo 3/4 sedute.

Annunci